Le lotte di Bitcoin continuano a 11.300 dollari su OKEx Sospensione dei prelievi

Il Bitcoin è sceso di oltre 300 dollari in circa un’ora ed è sceso sotto gli 11.300 dollari. Le monete alternative lottano ancora di più perché il rosso domina il mercato.

Il Bitcoin continua a lottare ed è sceso di un altro 1% a circa 11.300 dollari. Le monete alternative si sono dissanguate e hanno cancellato la maggior parte dei guadagni recenti. Questi sviluppi potrebbero essere attribuiti alla notizia che la popolare borsa valori OKEx ha sequestrato i prelievi e sta collaborando con un „ufficio di pubblica sicurezza nelle indagini ove necessario“.

Bitcoin perde un altro 1%

Come riportato qualche giorno fa, la crittovaluta primaria ha segnato un massimo di 5 settimane di circa 11.700 dollari. Da allora, però, il valore del Bitcoin Revolution è andato lentamente diminuendo. Le ultime 24 ore sono sembrate piuttosto promettenti. BTC ha registrato un massimo intraday di circa 11.600 dollari qualche ora fa. Tuttavia, gli orsi hanno preso in mano la situazione e hanno portato il patrimonio ad un nuovo minimo giornaliero di 11.250 dollari.

Il forte calo dei prezzi è avvenuto all’incirca nel momento in cui la popolare borsa valori digitale OKEx ha annunciato il sequestro dei beni. La Bitcoin ha spinto verso l’alto nelle ore seguenti e attualmente supera gli 11.300 dollari. Tuttavia, i dati della scala delle 24 ore rivelano che BTC è in rosso con una leggera flessione.

Vale la pena notare che, nonostante il calo dei prezzi, il Bitcoin è rimasto al di sopra del primo supporto significativo a 11.200 dollari. Se BTC dovesse scendere al di sotto di esso, le seguenti linee di supporto sono a 11.150, 11.050 e 11.930 dollari.

Se Bitcoin dovesse invertire la rotta e dirigersi verso nord, dovrebbe superare la resistenza a 11.450 dollari prima di sfidare potenzialmente 11.600 e 11.800 dollari.

Altcoins calo di valore

La maggior parte delle monete alternative ha una situazione peggiore di quella della BTC. L’etereum è saltato a 385 dollari qualche giorno fa, ma ora fa fatica a rimanere sopra i 370 dollari. Su una scala di 24 ore, l’ETH è sceso dell’1,5%. Ripple ha problemi a mantenere il suo livello di prezzo oltre 0,24 dollari dopo essere sceso del 2,5% in un giorno.

Polkadot (-4,5%) e Litecoin (-4,4%) hanno perso il maggior valore tra le prime dieci monete. Il DOT ora commercia sotto i 4 dollari, mentre il LTC è a 47 dollari. Anche Bitcoin Cash (-1,5%), Binance Coin (-1,5%), Chainlink (-2%) e Cardano (-2,2%) sono in rosso.

Il club di riduzione dei prezzi a due cifre ha diversi rappresentanti. Arweave guida questa tendenza negativa con un calo del 24%. OKB segue con un calo del 14% dopo la dichiarazione di OKEx di cui sopra. Seguono i diritti di riserva (-13%), il protocollo NEAR (-12,5%), CyberVein (-11%), HedgeTrade (-10,5%), Aave (-10,5%) e NXM (-10%).

Dopo il lancio su mainnet e le quotazioni su diverse borse importanti, tra cui Binance, Gemini, Kraken e Huobi, Filecoin è salito alle stelle di oltre il 100% a 62 dollari. ABBC Coin è un altro impressionante gainer con un aumento del 23%. Su scala settimanale, la performance di ABBC è ancora più notevole – 102% in più.